Vai al contenuto principale
Oggetto:
Oggetto:

ORGANIZZAZIONE AZIENDALE E GESTIONE DEI PROCESSI

Oggetto:

BUSINESS AND PROCESSES MANAGEMENT

Oggetto:

Anno accademico 2020/2021

Codice attività didattica
ECO0168
Docenti
Massimo Lapucci (Titolare del corso)
Emanuele Davide Ruffino (Titolare del corso)
Corso di studio
ECONOMIA E MANAGEMENT - percorso in Economia Organizzazione e Management
Anno
2° anno
Tipologia
Affine o integrativo
Crediti/Valenza
6
SSD attività didattica
SECS-P/10 - organizzazione aziendale
Erogazione
Tradizionale
Lingua
Italiano
Frequenza
Facoltativa
Tipologia esame
Scritto
Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Obiettivi formativi

Presentare agli studenti i principi regolanti la funzionalità delle aziende e dei meccanismi organizzativi che premettono di razionalizzare la gestione e le ricadute sulla redditività. L'inquadramento della problematica, si sviluppa sia a livello teorico, con riferimento alle principali esperienze  internazionali e alla realtà italiana.

Esporre le caratteristiche peculiari del funzionamento delle aziende  al fine di facilitare la comprensione e l’apprendimento delle nozioni fondamentali del management aziendale, dell’organizzazione dei servizi ad esso connessi, dell’economia applicata e degli aspetti operativi inerenti alla professione in cui potenzialmente può essere coinvolto un neo laureato in economia  fornendo un quadro il più possibile esaustivo della scenario in cui si muove una moderna economia

 

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

L'obiettivo del corso è quello di fornire agli studenti un panorama delle scienze aziendali al fini di agevolare l'inserimento dei neolaureati nella vita aziendale conoscendo a priori i meccanismi che ne regolano il funzionamento.

Al termine dell’insegnamento lo studente dovrà dimostrare di:

conoscere e comprendere le nozioni base dell’economia in generale e di quella aziendale in particolare, e di sviluppare le interconnessioni con il diritto commerciale,  l’organizzazione dei servizi e le regole del management applicato;

Assumere le responsabilità economiche e i limiti connessi al suo status di esperto dei problemi economici con riferimento ai modelli internazionali più evoluti.

 

Oggetto:

Programma

Il corso è diviso in 2 parti.

La parte monografica (40 ore) è attribuita al Prof. Ruffino:

  • Presentazione del corso e breve analisi dell’evoluzione storica
  • Definizione e Concetti fondamentali di microeconomia
  • Le principali esperienze realizzate nei paesi occidentali
  • Fattori che determinano le scelte aziendali
  • Modelli gestionali applicabili nei diversi ambiti aziendali
  • Relazioni tra Etica, Cultura, Diritto e Management
  • Relazioni con gli stakeholder
  • La globalizzazione e le possibili evoluzioni
  • L’acquisizione delle informazioni di carattere utili per la gestione manageriale
  • aziende produttive di beni e servizi (differenze e analogie)
  • Il reporting amministrativo e gli obblighi di rendicontazione
  • Complementarietà tra settore pubblico e privato
  • La contabilità analitica e l'interpretazione dei fenomeni aziendali
  • Il bilancio di genere
  • Le norme a tutela del sistema (la tutela della privacy, il principio di trasparenza, l’equità distributiva)
  • Le responsabilità amministrative e contabili a livello di centro di costo/ricavo
  • La valutazione delle attività svolte a livello di mercato: le valutazione del management.

La parte seminariale (8 ore) svolta dal Prof. Lapucci sul tema dell'Impact investing, i cui contenuti sono di seguito descritti.

Il corso è finalizzato all'esame delle caratteristiche delle Fondazioni di origine bancaria, soffermandosi, inoltre, sull'impact investing.

Le Fondazioni di origine bancarie costituiscono un fondamentale attore nell'ambito dell'attività sociale e di valorizzazione del territorio. Esse, grazie ai loro ingenti patrimoni, possono attivamente contribuire al rilancio delle economie locali, soprattutto in periodi di instabilità e crisi, "sostituendosi" allo Stato centrale o alle pubbliche amministrazioni locali.

Le Fondazioni di origine bancaria sono infatti dei "catalizzatori di sviluppo locale", in grado di esercitare da un lato il ruolo di azionista (con un approccio prudente e orientato al lungo termine) e dall'altro agiscono come acceleratore del settore non profit italiano, grazie alle erogazioni concesse.

Proprio attraverso le erogazioni a favore degli enti senza scopo di lucro, infatti, le Fondazioni contribuiscono a migliorare il benessere della collettività e sostengono alcune aree fondamentali per il nostro Paese, quali ad esempio la cultura, la ricerca scientifica, il welfare, ecc.

Dopo un inquadramento delle Fondazioni di origine bancaria e l'esame delle principali novità sugli Enti del Terzo Settore introdotte dalla recente riforma in materia, verrà illustrato l'approccio finanziario delle Fondazioni, soffermandosi in particolare sulle modalità più innovative, quali l'impact investing.

In estrema sintesi, per impact investing si intendono gli investimenti effettuati con l'obiettivo di creare un impatto sociale insieme a ritorni finanziari, potendo così generare forti vantaggi a livello complessivo.

Il corso sarà infine completato dalla disamina di alcuni casi, con l'obiettivo di fornire ai partecipanti esempi concreti in merito alle tematiche in precedenza analizzate. 

Le lezioni del Prof. Lapucci si svolgeranno nei giorni che saranno in seguito indicate.

Oggetto:

Modalità di insegnamento

  lezioni frontali con ampie possibilità di dibattito con gli studenti in modo di affrontare le tematiche sul managment con un approccio sia teorico che pragmatico.

presentazione di casi aziendali

presentazione di simulazioni di tecniche di management

 

 

 

 

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

L'esame per verificare la validità del corso e il grado di apprendimento consiste nel presentare allo studente un elaborato scritto su te temi. lo studente sarà chiamato a rioprtare le nozioni apprese e rappfrontarle con le tematiche proposte.

l'esame si svolgerà in forma scritta con un tempo dedicato di circa 70 minuti

Prova orale al fine di confermare / migliorare il voto dello scritto

 

MODALITA' D'ESAME A DISTANZA VALIDO SINO A FINE EMERGENZA COVID-19

L'esame consiste in un colloquio orale in videoconferenza (WebEx), teso ad accertare la conoscenza dei temi e la capacità di ragionamento critico.

Come funziona la prova orale con sistema di sorveglianza in videoconferenza

Per sostenere la prova è necessario iscriversi su Esse3 all’esame ed essere iscritto all’insegnamento Moodle. Gli Studenti che iscrivono all’esame, ma che decidono di non sostenere la prova, sono pregati di dare comunicazione alla Commissione via e-mail per facilitare l’organizzazione dell’esame.

In caso di esami con un elevato numero di studenti la Commissione attiverà sottocommissioni (massimo 20 studenti) che svolgeranno gli esami in sessioni parallele con prove di eguale complessità, ma diverse tra loro in modo da garantire una sorveglianza effettivamente efficace.

Nei giorni precedenti l’esame lo Studente riceverà la partecipazione alla prova di esame in room virtuale Webex con data e ora di partecipazione alla Sottocommissione. In Webex lo Studente dovrà usare il nome e cognome (non sono ammessi diminutivi o pseudonimi). La videocamera e il microfono dovranno essere accesi per tutta la durata dell’esame pena l’invalidamento della prova. La videocamera dovrà essere posizionata in modo da inquadrare il volto del Candidato e l’ambiente immediatamente circostante.

I Commissari procederanno con la fase di riconoscimento degli Studenti tramite Atena Card o altro documento di riconoscimento valido. In quest’ultimo caso si ricorda di nascondere eventuali dati sensibili.

Durante la prova non sarà consentito l’uso di telefoni cellulari, computer, ipad e/o altro materiale. Eventuali comportamenti non corretti saranno sanzionati tramite annullamento della prova. Inoltre lo Studente non potrà indossare cuffie o auricolari.

Gli eventuali ritiri dovranno essere comunicati a fine prova al Commissario in aula virtuale. Il ritiro dovrà inoltre essere confermato via mail alla Commissione.

Nei giorni a seguire l’esame, la Commissione procederà con la valutazione e pubblicherà il risultato su Esse3. Lo Studente dovrà accettare o rifiutare il voto entro 5 giorni.

Agli Studenti con disabilità, adeguatamente certificata da parte del componente ufficio dell’Ateneo, saranno garantiti i necessari supporti. La condizione dovrà essere segnalata al momento dell’iscrizione all’appello inviando una mail alla Commissione con in allegato la documentazione rilasciata dagli Uffici DSA dell’Ateneo.

In caso di problemi relativi al funzionamento di Webex e/o Moodle è possibile contattare il seguente numero di telefono: 011 670.91.11 (dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 17.30).

Si ricorda infine che “Ogni studente/essa è invitato/a a leggere con attenzione il Codice etico di Ateneo (disponibile al link: https://www.unito.it/sites/default/files/allegati/01-08-2014/cod_etico_comunita_universitaria.pdf) nei cui principi morali – a maggior ragione in questa situazione, nella quale le modalità di esame che dovremo adottare vi responsabilizzano di più – siamo tutti sicuri che vi riconoscete. Siete uomini e donne che presto troveranno collocazione nel mondo del lavoro: noi docenti abbiamo cieca fiducia nelle vostre qualità umane e a quelle ci appelliamo.

Tuttavia il rischio che i principi meritocratici vengano inquinati da condotte non consone è immanente ed è per tale ragione che ciascun docente continuerà, con ancora maggiore rigore, a sorvegliare lo svolgimento delle prove di esame, orali e scritte, agevolato dagli strumenti di analisi inferenziale dei numerosi dati a nostra disposizione e dei software anti-plagio e anti-copiatura (per es. TURNITIN https://www.unito.it/node/4686), per evitare che il rispetto del merito sia appannaggio solo di alcuni.

Oltre che moralmente riprovevoli, sono comportamenti anche illeciti che saranno puniti nei modi e con le sanzioni amministrative che il regolamento su Procedimento e sanzioni disciplinari nei confronti degli studenti prevede (https://www.sme.unito.it/sites/u005/files/allegatiparagrafo/20-07-2016/regolamento_sanzioni_disciplinari_scuola_di_management_ed_economia_0.pdf)”.

 

Il voto dell'insegnamento è in trentesimi.

Nella determinazione del voto finale contribuiscono in modo proporzionale i singoli moduli sulla base dei rispettivi CFU , è inoltre necessario che sia raggiunta la sufficienza per ogni modulo didattico.

Oggetto:

Attività di supporto

sono distriuiti appunti e materiale illustrativo di quanto esposto a lezione e, su richiesta degli studenti, altro materiale per approfondimenti.

Oggetto:

Testi consigliati e bibliografia

oltre agli appunti distibuiti a lezione si cosiglia

Luigi Brusa: lucidi di Organizzazione aziendale. Giappichelli 1992

Gianfranco Rebora  Manuale di Organizzazione aziendale ed Carocci

 

 

 

 

 

 

 

Oggetto:

Orario lezioniV

Registrazione
  • Aperta
    Oggetto:
    Ultimo aggiornamento: 28/07/2020 15:03
    Non cliccare qui!